Disturbi del sonno

Il sonno può essere definito come

"periodica sospensione dello stato di coscienza durante la quale l'organismo recupera energia; uno stato di riposo fisico e psichico, caratterizzato dal distaccamento temporaneo della coscienza e della volontà, dal rallentamento delle funzioni neurovegetative e dall'interruzione parziale dei rapporti sensomotori del soggetto con l'ambiente; indispensabile per il ristoro dell'organismo."

Benché il sonno sia rappresentato da un apparente stato di quiete, mentre si dorme avvengono complessi cambiamenti a livello cerebrale, imprescindibili per la salute psicofisica delle persone. I disturbi del sonno, spesso sottovalutati, possono avere un notevole impatto sulla qualità della vita di chi ne soffre.

Nonostante i numerosi studi condotti negli ultimi decenni, la ricerca scientifica necessita oltre che della collaborazione da parte dei pazienti affetti da disturbi del sonno anche dell’interazione tra i Centri specialistici, una sinergia fondamentale per migliorare la conoscenza e le possibilità di trattamento.

È in tale prospettiva che, nell’area dei disturbi del sonno, si sono identificate e sviluppate alcune specifiche sezioni a questi dedicate quali: